cose che succedono il fine settimana

Sottotitolo: cercando di salvare il Paese, distratti

In realtà il fine settimana non è accaduto nulla di veramente rilevante ai fini di questo post, perchè tutti gli avvenimenti cui penso sono o antecedenti o successivi….. Vabbè, ma che dovrei cambiare un così bel titolo solo perchè non risponde alla realtà dei fatti?? Non abbiamo appena detto che ce ne infischiamo dei fatti nella comunicazione? Dai, suona bene e ce lo teniamo così.

In realtà i fatti sono risalenti o successivi al fine settimana: il primo è la bellissima dichiarazione di Matteo Salvini (candidato vice sindaco a Milano prima della batosta del centrodestra firmata da Pisapia!!). Cosa ha dichiarato quel genio di Salvini?

“Bossi poteva non sapere, era impegnato a fare altro, era impegnato a salvare il Paese”.

[A parte il fatto che dubito che Salvini avrebbe pensato al Paese con la maiuscola…]

Ma prendiamo pure per buone le sue parole, son troppo belle per esser lasciate cadere nel vuoto! Che Bossi fosse impegnato a fare altro ormai ce n’eravamo resi conto tutti… ah, no: quello era Berlusconi! Piuttosto ci eravamo resi conto che Bossi era impegnato a non fare proprio nulla di nulla. E che avrebbe potuto fare una persona colpita da un grave ictus i cui segni fisici (ed intellettuali) sono tuttora evidentissimi? Nella migliore delle ipotesi proprio nulla: lasciarsi pacificamente circuire dal “cerchio magico”; nella peggiore partecipare attivamente al ladrocinio.

Questo Bossi? Perchè faccio così fatica a convincermene?
Non credo per un solo istante nell’onesta innata ed intangibile del presidente della Lega Nord, credo solo che al momento fosse incapace di intendere e volere qualsivoglia ruberia.
Poco cambia della responsabilità dell’Umberto padano e della Lega: dell’Umberto padano perchè, come ha magnificamente spiegato Piercamillo Davigo dalla Dandini “ci mancherebbe altro!” (distinzione fra dolo e colpa, giuridica e morale); della Lega perchè non si può tenere un leader munito di potere assoluto in quelle condizioni e poi supporre che tutto continui ad andare liscio e pulito.
No, secondo me c’è addirittura una completa responsabilità colposa dell’intera Lega Nord: di tutti i dirigenti e degli iscritti, dal primo all’ultimo, perchè accettare un leader così divinizzato anche nel momento di totale incapacità fisica ed intellettuale significa bendarsi volutamente gli occhi da chi certamente avrebbe approfittato della situazione per fare i suoi interessi. No, un leader in quelle condizioni va riconosciuto, criticato e cambiato.

Ancora una parola su Bossi… perchè quell’ “era impegnato a salvare il Paese” ha della genialità intrinseca: Bossi che stava salvando il Paese???
Lasciamo pure da parte la sua totale incapacità fisica di intervenire in qualche modo, ma possiamo anche lontanamente supporre che ne avesse la volontà? Sul serio, uno che ha fatto della “Padania” la sua ragione di vita vuole salvare l’Italia?
Dire che la cosa è improbabile, è ancora poco. Dire che suona assurda è già più realistico. Ma più corretto di tutto sarebbe dire che è una presa per i fondelli….

Ovviamente nel fine settimana (cioè, oltre esso) sono avvenute svariate cose interessanti che meriterebbero attenzione, ma per ora mi fermo alla genialità di Salvini!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata da redpoz.

6 thoughts on “cose che succedono il fine settimana

  1. Questi supereroi che non trovano mai un po’ di tempo per loro. E poi la loro vita privata va a rotoli (Spiderman, Batman e Bossi lo dimostrano).

  2. Bossi che salva il Paese è la barzelletta più divertente fra tutte quelle che berlusconi racconta ad ogni occasione pubblica. Sia che Bossi sapesse o che non sapesse nulla, non cambia granchè. Nel primo caso è complice di truffe e ruberie varie, nel secondo è un povero fesso. Entrambe le opzioni per un uomo politico sono da ritenersi gravissime e pregiudizievoli del prosieguo della sua carriera.

    • Il fatto, caro RW, è che da Scajola a Formigoni, da Bossi a Rutelli, preferiscono tutti passare per fessi piuttosto che per ladri. Che siano l’uno o l’altro, però, sono comunque indegni di gestire la cosa pubblica e questo la gente dovrebbe capirlo…

  3. @ ilsonnambulo: se i leghisti non ci fossero, dovremmo inventarli!! …solo per queste battute.

    @ allegriadinubifragi: in effetti il sottotitolo meriterebbe dignità di titolo….

    @ Carlo: caspita, hai ragione!!! Poveretti, dovrebbero iscriversi al Sin.Pa.-sezione supereroi!!

    @ RW: Non solo, cambia poco anche per tutta la responsabilità della lega stessa, come ho scritto: quando si sceglie un capo assoluto, se ne è responsabili.

    Che si preferisca passare per fessi è un segno dei tempi? Con B. era quasi meglio esser ladri….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: