dall’altra parte del concetto: sesto dispaccio

Ho parlato tanto di stereotipi, cliches ed ovvietà sull`Africa negli ultimi post, forse è il momento di provare a ribaltare il discorso e mettere in luce anche i nostri stereotipi ed ovvietà come occidentali… insomma, qualche cliches anche da parte dei locali.

Muzungo, innanzitutto: letteralmente “bianco”, indica in genere tutti gli stranieri. Turisti, per lo piu`, o comunque impiegati delle Nazioni Unite. In ogni caso: soldi. Implicito e` che ogni straniero che arriva sia munito di una quantita` considerevole di denaro. Cosi`, tutto per gli stranieri costa il doppio: dai safari alle arance al mercato. Per alcune cose e` compresibile (ad esempio i safari), almeno entro un certo limite. Ma ad un certo punto, e` semplicemente un`esagerazione: 700 USD per un tour di 4 giorni sul Mt. Meru?? Possibile che non siano assolutamente in grado di fare qualche differenza fra chi evidentemente ha soldi e chi no? Fra chi e` qui per lavorare e chi per divertirsi? Evidentemente no. Inevitabilmente, tocca contrattare…

Insomma, gli sterotipi li vivono anche gli espatriati.
Di questo se ne sono resi conto anche i tanzanesi: nel (credo unico) negozio di souvenirs di Arusha si trova la simpatica (quanto sarcastica) t-shirt “hai visto bene, sono un muzungo” (bianco). Come se ci fossero molti margini di errore!
Oppure nel lussuoso resort in mezzo ai campi di caffè che pare riportarci all’epoca coloniale o, almeno, al dominio afrikaner in Sudafrica: edifici coloniali frequentati solo da bianchi (anglofoni) e serviti solo da locali. Sconvolgente vedere la naturalezza con la quale alcuni di loro parevano trovarsi lì, io perlomeno ero un pò imbarazzato….

Il Mt. Meru visto dalla periferia di Arusha

Campi di caffè attorno Arusha

Annunci
Questa voce è stata pubblicata da redpoz.

3 thoughts on “dall’altra parte del concetto: sesto dispaccio

  1. arrivo sul sesto dispaccio veloce come un falco.

    bellissima la storia della t-shirt, mandaci una foto, dai (magari con l’originale mazungo dentro, anche… :))

    sul contrattare nel terzo mondo dalla parte del mazungo: ma dai, è una delle cose più divertenti ed interessanti che ci sia!

    per ora sono ancora convinti che siamo pieni di soldi, e non lamentiamoci: pensa tu quando ci accorgeremo, noi e loro, che siamo invece pieni solo di debiti!!! 😦

    buona domenica africana (come stiamo a fuso orario lì?)

  2. Accontento subito la richiesta di qualche foto, con le poche che per ora sono riuscito a scaricare. Spiacente per la maglietta: purtroppo non l’ho né comprata, né fotografata…

    @ bortocal: il fuso orario EAT è, in questo momento, +1 dall’Italia.
    Concordo con te: contrattare è persino divertente, tranne quando si raggiungono livelli davvero inaccettabili (ieri mi hanno chiesto 5.000 Tsh= oltre 2,5 Euro per tre bulbi d’aglio!, me ne sono semplicemente andato via ridendo).
    In effetti più di qualcuno mi ha chiesto sulla situazione economica in Italia… bel casino spiegarli quanto siamo indebitati, diciamo che ho trovato utile ricorrere alla metafora de “il convento è povero, ma i frati sono ricchi”.
    Approfitto anche per risponderti sul Tribunale: non credo l’ICTR tenda a tirare a campare. Ciò per alcune semplici ragioni: a) chiuderà comunque fra un anno al massimo, quindi piuttosto cercano di scappare dove trovano un altro impiego; b) i processi rimanenti vanno avanti, ed assai speditamente perchè siano terminati in tempo utile; c) tutti vogliono evitare di istituire il “Residual Mechanism” che dovrebbe curare eventuali processi sospesi; d) questi disguidi sono probabilmente dettati dalla complessità dell’organizzazione complessiva.

    @ Franz: anche io ho esattamente la stessa sensazione… letteralmente, sembra un altro mondo!
    Curioso che parli di “normalità” proprio ora, profetizzando l’oggetto del prossimo post….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: