facciamo un salto indietro (post di pura perfidia politica)

Qualche mese fa vi raccontavo della campagna elettorale nel mio comune, della disfatta e delle analisi successive.
Ora me la godo a raccontarvi degli splendori dell`amministrazione.

Promesse elettorali: NESSUN AUMENTO DI TASSE- standard, pare scontato. Ma intanto lo si è messo in chiare lettere.
Fatti: la settimana scorsa è stata approvata una delibera per il bilancio preventivo con un aumento dell`addizionale comunale IRPEF  dell`IMU per circa 950 euro/ annui per famiglia!!

BAZZECOLE
no????

Non esattamente, direi.
Non quando si era promesso l`esatto opposto.… Con l`ulteriore aggravante che la ragione prima per tali aumenti di tasse è di rientrare in parametri di indebitamento che consentano di accedere nuovi mutui, ovvero di indebitarsi ulteriormente.
Allora che si fa? Come opposizione si denuncia il fatto: il weekend prima del consiglio comunale i compagni hanno fatto uscire un volantino (un pò complesso ma chiaro) denunciando il fatto ed invitando la cittadinanza ad assistere e partecipare al consiglio comunale.

Non si è fatto vivo nessuno. La cosa è stata approvata senza clamore, passata praticamente sotto silenzio.
I cittadini se ne sono totalmente fregati, anche quando il tema li colpiva in ciò che hanno più a cuore…
Ma immagino che se lo avvesse approvato un`amministrazione di centro-sinsitra si sarebbe scatenato il putiferio.

Ma allora cosa si deve fare per mobilitare la cittadinanza????
Sono sempre più convinto che siamo senza speranza…

Annunci
Questa voce è stata pubblicata da redpoz.

7 thoughts on “facciamo un salto indietro (post di pura perfidia politica)

  1. Sinceramente sarei più disposto ad accettare di buon grado l’aumento dell’Irpef, dato che almeno è un’imposta che agisce tenendo conto del reddito, evitando però balzelli simili sull’Imu, che rischiano di colpire soprattutto le famiglie.
    Ciò detto, sapendo i danni provocati alle casse dei comuni dall’abolizione dell’Ici di berlusconiana memoria, trovo folle che qualcuno potesse davvero promettere, in campagna elettorale, che non vi sarebbero state nuove tasse.

    • Ho inoltrato il mio commento per sbaglio…
      Volevo chiudere ribadendo ciò che avevo detto qualche mese fa nel blog di Rear Window: ormai mi pare che la cittadinanza sia attenta solamente alle questioni calcistiche (si veda il putiferio suscitato dalla boutade di Monti sullo stop al campionato, quando lo stesso Monti aveva potuto riformare le pensioni, aumentare l’iva, esodare migliaia di persone e porre in essere una sperequazione sociale mai vista, senza che nessuno osasse fiatare)… Sembrerà qualunquismo, ma ne sono sempre più convinto.
      Se gli italiani scendono in piazza non è mai per protestare, ma solo per gioire della vittoria della nazionale.

  2. In campagna elettorale, in Italia, si può promettere qualsiasi cosa, anche di sconfiggere il cancro in 3 anni, che tanto poi nessuno ti chiede conto di quanto hai detto. Siam fatti così. Brutta razza.

    • Ora che mi ci fai pensare, quella del cancro QUALCUNO l’aveva davvero promesso… forse per rendere più credibile, in confronto, le altre balle, forse perché preso dall’entusiasmo di spararne sempre di più grosse…

  3. …se aspettate che la gente si dia la sveglia … state freschi. Iniziate ad agire senza aspettarvi nulla dalla cittadinanza.

    Il problema lo trovi pure qua: il mio Comune è indebitato per almeno 20 anni, ma nessuno che critichi apertamente la precedente gestione. Anzi, in tanti si lamentano perché l’ex Sindaco sì che ci sapeva fare. In tanti considerano il denaro pubblico come un’entità astratta, che non ha alcuna attinenza con il mondo reale. Non riescono a capire che è il denaro di tutti ed è sacro.

  4. sarò sincero: credo che nessuno creda alle promesse elettorali, ormai, per cui nessuno si è stupito di quel che è accaduto e quindi, l’indignazione non è stata «viva», sostituita probabilmente da una sorta di «rassegnato disprezzo»

  5. vedo che il tema vi fa scatenare… cattivoni!!

    @ Carlo: condivido il tuo ragionamento sull`IRPEF ed IMU, ma bisogna anche aggiungere che ogni aumento di tasse è in questo momento molto pesante per le famiglie e che esattamente la stessa cosa è accaduta 5 anni fa, con una tassazione comunale che è ora sproporzionata rispetto ai comuni limitrofi.
    Condivido purtroppo le considerazioni sul calcio: prestiamo sempre attenzione ai fatti meno importanti…

    @ RW: sconfiggere il cancro in tre anni???? CHI MAI POTREBBE AVER DETTO UNA CAZZATA SIMILE??? [sic] ….e quando ciò??? Magari si potrebbe chiedergliene conto.

    @ camosciobianco: temo tu abbia ragione. Ma allora perchè continuare a fare politica? Allora dovremmo concludere come il principe ne il “gattopardo” e lasciar fare agli arrivisti e arraffatori di turno…. Ma perchè mi ostino a credere che ciò sia sbagliato?
    Comunque è vero, se neanche sugli “schei” siamo riusciti a smuoverli non ci riusciremo mai….

    @ diegob: nessuno ci crederà più, d`accordo. Ma i programmi e le parole scritte restano: allora tanto vale non farli e presentarsi alle elezioni solo con la propria bella faccia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: