cercando l’anima bella

Due belle notizie mi hanno allietato la giornata di ieri, la prima la tengo per me, ma la seconda voglio proprio condividerla: una nuova candidatura per le primarie del centrosinistra!
So di aver spesso detto che queste primarie non s’hanno da fare, visto che da statuto del PD il segretario sarebbe già candidato premier, ma visto che si procede all’eccezione, ben venga una sfida vera.
Bersani è un bravo segretario e sono convinto sarebbe un ottimo Presidente del Consiglio, Renzi francamente non mi piace…

Ma la vera, magnifica, sopresa è Laura Puppato! [wiki, fb]
Attualmente capogruppo del Partito Democratico nel Consiglio Regionale del Veneto (opposizione), dopo essere stata -ingiustamente- scartata dalla dirigenza regionale come candidato “governatore” in favore di Bortolussi, in precedenza è stata per due mandati sindaco di Montebelluna, un comune veneto a nord di Treviso. Roccaforte leghista. Eletta prima con una lista civica di centrosinistra e poi con il PD, portando avanti un programma innovativo che punta moltissimo sull’ecologia.

Personalmente, ho conosciuto Laura durante quella sfortunata campagna per una sua candidatura in regione nel 2010 e da allora, ho avuto il piacere di seguire il suo impegno e la sua passione politica: sin da subito mi aveva colpito come una donna fosse riuscita ad espugnare un paese leghista e tanto ostile con un programma che non strizzava affatto l’occhio ai razzisti o ai moderati (” “). Ogni volta, ne apprezzo la determinazione e la competenza: ho invitato un paio di volte Laura a parlare di Europa, delle responsabilità dei sindaci ed in ogni occasione è arrivata con numeri, dati, norme, proposte che molti di noi ignoravano del tutto (fondi europei, risparmio energetico, bozza dello Statuto regionale, tassazione locale…). Sapeva sempre dove c’erano opportunità che il Veneto, l’Italia o anche un piccolo comune potevano sfruttare per crescere, vivere meglio.
Altro che “andare a prendere i voti di Berlusconi!”.
Qui parliamo di convincere elettori che non prenderebbero mai il PD ed il centrosinistra in considerazione che queste invece sono le scelte migliori per il loro futuro. Spiegare loro che una raccolta differenziata al 99% è meglio di un inceneritore, spiegare agli italiani che si può avere un paese industriale e attento all’ecologia, spiegare loro che l’Europa è piena di opportunità, non uno spauracchio.

Quando ho letto l’intervista di Concita DeGregorio, un pò non ci credevo: arrivato in ufficio, ho immediatamente scritto a Laura per chiederle conferma. Avutala, le ho immediatamente dato la mia disponibilità a dare una mano.
Nel 2010 ci andò male, dovremmo forse rinunciare a provarci di nuovo? Non credo affatto! Qualcuno ora potrà dire che è una sfida persa in partenza, che Laura Puppato non è conosciuta a livello nazionale, che ha poca esperienza… è tutto facile quando, come Renzi, si prepara una candidatura per anni, con l’attenzione di tutti i media nazionali. Ma a tutti rispondo con le stesse parole che ho scritto a Laura: la sua candidatura è la sfida migliore che il PD possa lanciare a sé stesso! E a tutta l’Italia!
A leggere le sue proposte, se c’è qualcuno in questo PD che ha le idee chiare su come cambiare “da sinistra” (con attenzione all’equità, all’ambiente, all’Europa) questo nostro paese, quella è Laura.
Qualche punto:
– risposte della P.A. in 30 giorni, sentenze di primo grado in 180
– primarie per l’80% dei candidati
– sviluppo a “zero metri quadri”
– sfruttare i fondi europei per le smart cities ed il risparmio energetico

Qualcuno già dice che bisogna votare  Laura perchè è donna (mi pare un pò questo il senso, riduttivo, del post di Gad Lerner), qualcuno perchè amica di Alex Langer, qualcuno perchè la sua unica tessera è stata quella del PD, qualcuno perchè ha saputo battere la Lega Nord nel suo territorio, qualcuno perchè conosce il nord, qualcuno perchè è stata Sindaco.
Tutte buone ragioni, ma io vi dico che me ne frego di tutte queste ragioni: vi dico che bisogna votare Laura perchè “spariglia” tutte le carte in tavola, perchè sa come fare una campagna elettorale per battere le destre, perchè parla di cose concrete -non di alleanze-, perchè ha un programma chiaro e lungimirante che gli altri se lo sognano.

Concludo citando le sue parole alla fine dell’intervista: “Quello delle alleanze non può essere il tema della campagna elettorale. Noi dobbiamo essere noi. Dobbiamo crescere, essere credibili, guadagnare la fiducia degli elettori. Questo è un grande partito. Metta da parte i potentati. Abbia il coraggio di rischiare. Dica quello che vuole, e come lo vuole. Sul lavoro, sui diritti civili, sulla salute e sulla scuola, sullo sviluppo. Gli altri verranno da noi, dopo. Se non ci votano è perché non scegliamo. Diciamo parole chiare. Poi sarà su quello, su quel che diciamo che si decideranno le alleanze. Sono stanca, davvero stanca, di vedere invece che il pd cheè anche casa miaè diventato l’ autobus di cui si serve chi vuole fare la sua personale fortuna per scendere alla prima fermata. Tutti vogliono vendere la loro merce. Io vorrei partecipare a un mercato comune, invece. Vorrei dire: ho questo da offrire, e voi? Vorrei sconfiggere le destre, vorrei che tutti ci ricordassimo i pericoli che abbiamo attraversato e che corriamo ancora, vorrei proporre un’ idea che sia utile ai nostri figlie miei nipoti, nona me. Se serve un’ anima bella – ride ordinando il dolce- ho deciso: io ci sono”

Annunci
Questa voce è stata pubblicata da redpoz.

12 thoughts on “cercando l’anima bella

  1. Non metto in dubbio le capacità della Puppato che non conosco al di là di una breve intervista radiofonica di un paio di giorni fa, ma sono fra quelli che pensa che sia davvero una sfida persa in partenza. La partita sì deciderà fra Bersani e Renzi (entrambi non mi piacciono e non mi rappresentano) e – se vorrà ufficializzare il suo impegno – Nichi Vendola.

  2. potrebbe andare bene anche lei,…ma alla fine vincerà il buon vecchio Bersa….
    perchè a parole sono tutti per il cambiamento, nei fatti però…
    io non voto PD, e lo sai, però votassi, sceglierei Renzi…pensa un pò…

  3. @ intesomale: a volte, anzi spesso, me lo chiedo anche io… nel caso specifico, da una bella sfida!
    le sfide impossibili mi esaltano.

    @ Bruno: è clamorosa, concordo. ma in fondo non sarebbe nella media europea?
    concordo nel dire che è altamente improbabile, ma se non proviamo a porci questi obiettivi, dove andremo? e questa è una delle prime riforme di cui l’italia ha bisogno!
    e sappiamo entrambi che sarebbe possibile…

    @ RW: se Bersani e Renzi non ti piacciono, dai una chance a questa donna. secondo me, la merita.
    se dopo la sfida sarà persa in partenza, almeno potremmo dire di averci provato….

    @ luigi: probabilmente sì, ma intanto è fondamentale porre delle alternative.
    in troppi l’aut-aut Bersani-Renzi non piace, e a ragione.
    confesso che, in definitiva, la tua preferenza per Renzi non mi sorprende.

  4. … oggi su il “Fatto” c’è un’interessante intervista proprio a Laura Puppato. Finalmente una persona che parla dei problemi senza perdersi nei meandri di sofisticate considerazioni. Mi è piaciuta 🙂

  5. non conosco la Puppato e al momento mi sento (un’aliena .. ma non dubito che abbia le qualità che dici e se le ha spero raggiunga un buon risultato (vincere poi, in quanto donna, subito.. al massimo la manderanno a Bruxelles.. 😉
    ciao e bentornato in patria!

  6. Adesso faccio il cinico: non vincerà perché parla dei problemi anziché delle alleanze. Non vincerà perché vuole parlar chiaro, senza strizzare l’occhio a chi la aiuterebbe in cambio di qualcosa. Non vincerà perché vuole spostare il PD da quella nebulosa moderata cui tendono tutte le forze che vogliano poggiare il culo sugli scranni della Camera. Non vincerà perché vuol fare politica, buona, vera, concreta. Una così non può vincere, non qui, non ora, non con questo degrado. Sarà forse una figura dell’avvenire, se non eletta almeno ispiratrice. Però è bello sentire parole del genere, almeno ogni tanto. In tutti i casi, in bocca al lupo.

  7. lieto di vedere l’attenzione che questo post sta ricevendo, perchè significa che anche il candidato avrà la vostra meritata considerazione.

    @ camosciobianco: a ragione!

    @ intesomale: bhè, prima o poi dovrà accadere… speriamo solo che sia per qualcosa per cui vale la pena.

    @ giovanotta: grazie per il bentornato.
    ovviamente, anche perchè donna, la corsa per la Puppato non è semplice, ma credo abbia tutte le qualità per dare un grande contributo.

    @ goatwolf: ma il cinismo ci vuole! purtroppo non è solo il tuo, ma ben diffuso in tutto il PD e nella politica italiana…
    però, abbiamo avuto prova l’anno scorso coi referendum che gli italiani sanno essere meno stupidi di quanto in genere non siano, specie se i politici gli remano contro (“andate al mare!”). forse allora ha qualche chances…
    sappiamo tutti che la vittoria è improbabile, ma come tu stesso scrivi anche una sconfitta potrebbe essere proficua (molto, molto più proficua che il contributo di Renzi) nel potare la chiarezza che serve a questo partito.

  8. Non la conosco benissimo, devo averla intercettata in tv (Floris, forse?) e ne ricordo una buona impressione. Il punto è che mi pare la sua candidatura arrivi in ritardo, mescolata a quelle improbabili di Civati, Boeri, Tabacci, addirittura Valdo Spini. Mi pare ci sia una gran confusione: ‘ste primarie dovrebbero definire il candidato Premier, ma allo stesso tempo sembra si siano trasformate nell’ennesima ‘lotta intestina’ per definire le sorti del PD; parallelamente c’è tutta la questione di Vendola. Mi pare un meccanismo pericoloso, che rischi di ‘affossare’ personalità potenzialmente vincenti come appunto Puppato, ma anche così vedo poche possibilità, in una lotta che ti mezzi d’informazione hanno già limitato a Renzi e Bersani, con Vendola a fare da terzo incomodo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: