il tempismo è tutto (Stato in cerca di presidente)

Non ne ho proprio voglia, ma anche per un blog il tempismo è tutto e mi forzo a commentare l’elezione in corso del Presidente della Repubblica.

Non ero così incollato allo streaming da quel fatidico voto di sfiducia al governo Prodi (passai la notte ad Hamburg segnandomi i “sì” e “no” sui libri).
Non vorrei, ma mi tocca. Perchè sento che questa elezione sarà a suo modo decisiva per il futuro dell’Italia: seguo la chiama con quella partecipazione passionale e priva di passione al contempo. Sento un grandissimo coinvolgimento politico, quasi emozionale, ma anche un immenso distacco da un “Palazzo” ma tanto astratto, astruso ed assurdo.
Per come la vedo, la “sfida” Marini – Rodotà si gioca su fili sottilissimi, su quella lama di rasoio del col. Kurtz priva di senso, di strategia, persino di logica…
Mi è incomprensibile come il Partito Democratico possa aver approvato in direzione la scelta di votare Franco Marini, persona degnissima, in accordo con il PDL e Scelta Civica. Si capisce bene che il problema non è la persona, è il metodo. Come ha ben dichiarato Tabacci: “non si può lasciar scegliere Berlusconi“. Non si può scegliere contro tutti i propri elettori, aggiungo io.
Che sia candidato da M5S o meno poco conta: in questo momento, la stragrande maggioranza di elettori ed iscritti del PD sostengono la figura di Rodotà. Impossibile che la dirigenza sia tanto distante, staccata dal proprio elettorato? Impossibile? Possibile?
La teoria che trovo più possibile, desiderabile e che mi forzo a credere è che il PD voglia “bruciare” Marini alle prime votazioni, bluffare e votare poi Rodotà dalla quarta: Marini “entrato Presidente ed uscito… nulla”.

Io stesso ci credo poco, ma mi costringo con tutto me stesso. Perchè il contrario è incredibile: starei assistendo in diretta al suicidio politico di un partito, di una classe dirigente.
Vedremo proteste in piazza, schede del PD bruciate. Vedremo, allora sì, la scissione del partito….

Abbiamo sempre detto che nel PD non v’è abbondanza di grandi strateghi, ma abbiamo anche sempre detto che Bersani fosse una persona onesta e comunque non uno stupido.
Non voglio dovermi ricredere: è palese come l’accordo con il PDL sarebbe solo una breve agonia, seguita dalla crisi, dissoluzione del partito ed elezioni. Ed è palese come questa agonia non produrrebbe riforme.
Abbiamo detto che il governo Monti assieme ad UDC e PDL fu necessario per il bene del paese, abbiamo detto che durante quell’esperienza abbiamo ingoiato molti rospi e ci siamo dovuti render conto dell’impossibilità di collaborare con il PDL (per l’ennesima volta).
Possiamo ripetere di nuovo l’errore?
No, non possiamo.

Ricordiamo l’ultima elezione “condivisa” di un Presidente della Repubblica? Fu Cossiga… il meno “condiviso” degli ultimi Presidenti.

Non sappiamo ancora l’esito della prima votazione, incrocio solo le dita…. un segnale forte qui ed ora.
Non sarebbe, come dice Pippo Civati, esser franchi tiratori, ma leali esponenti del PD, riformisti.
Vediamo….

Intanto, la domanda che mi rimbomba in testa -come un urlo di dolore e disperazione- è una sola: BERSANI, E’ PER QUESTO CHE TI ABBIAMO VOTATO?
Dico, è per questo che abbiamo votato Bersani alle primarie? E’ per questo che abbiamo votato PD?
No, evidentemente no. Allora era meglio votare Renzi: avremmo comunque avuto un accordo con Berlusconi, ma magari il candidato Presidente era più giovane e magari laico…
Ha casa ho le tessere PD per il 2013 di tutto il circolo: ho già avvisato il segretario che, se continua così, è meglio che venga a prendersele subito. Potrei dargli fuoco.
Oggi un amico -e lui ha svariati anni di militanza più di me- ha scritto questo:
Oggi rinnoverò la tessera del PD. Con convinzione.
Andarsene significa darla vinta a questi dirigenti.

Vorrei avere la sua stessa forza… ma non voglio certo neanche andare avanti per inerzia!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata da redpoz.

5 thoughts on “il tempismo è tutto (Stato in cerca di presidente)

  1. Per una volta, concordiamo nell’analisi… 😉 Io peraltro posso comprendere le remore del PD su Rodotà: in fondo potrebbe sembrare una ‘resa’ nei confronti di M5S… D’Alema mi è antipatico, ma capirei; Prodi non mi è simpaticissimo, ma capirei anche di più; la logica di Marini non l’ho capita proprio, soprattutto con l’idea di fondo che comportava, ovvero probabilmente scegliere un ‘mediatore di professione’ che agevolasse l’accordo col PDL… Vedremo ora che succederà: in fondo il ‘pallino’ ce l’ha ancora il PD, che al quarto scrutinio potrà eleggere chi gli pare… Suppongo che l’abbiano capita: la cosa più grave è che il PD ha dato prova di non capire che al giorno d’oggi la sintonia con la ‘base’ è essenziale, specie con Internet che facilita il dialogo tra le persone e permette alla protesta di ‘materializzarsi’ immediatamente: la scelta di Marini ha disarmato me che non ho votato PD, figuriamoci chi l’ha votato…

  2. Infatti io mi chiedo che cavolo ho votato disgiuntamente per dare una possibilita’ al PD al senato…..avrei dovuto essere vaccinato dopo gli anni in FGCI e a servire ai tavoli delle feste de l’Unita’.

  3. Certo, l’idea che Bersani abbia voluto scientemente bruciare Marini, per poi andare su Rodotà costituirebbe una mossa di finissima strategia politica a cui – parere personale – il segretario PD non mi pare così avvezzo. E mi sa che in molti la pensano come me, visto che le proteste in piazza e le tessere bruciate ci sono già state. Un errore terribile a cui, almeno in piccola parte, si potrebbe rimediare scegliendo di convergere su Rodotà alla quarta chiama. Penso che a questo punto sarebbe la soluzione più condivisibile. Prodi potrebbe non spiacere ai 5 Stelle, ma avrebbe il veto di Scelta Civica e soprattutto del PdL… ed un PD allo sbando potrebbe rivaleggiare con un berlusconi che andrebbe in guerra contro tutto e tutti? Non credo. Con D’Alema invece avremmo una soluzione che non si discosta poi così tanto da quella di Marini.

    Ieri Civati dalla Gruber ha detto che il 24 si apre il Congresso del partito e che lui si propone come nuovo segretario. Sarebbe una bella cosa.

  4. spero che chi ha votato Bersani alle primarie del PD adesso si renda conto…
    solo questo
    c’è tempo per recuperare, entro 6 mesi si torna a votare, sperando che l’elettore PD abbia capito.
    Civati segretario e Renzi candidato premier..e vedi come schizza su il PD, alla faccia di Grillo

  5. @ crimson: sai che io sono ottimista ed ora ti dirò che secondo me è stata una raffinatissima tattica: bruciare Berlusconi, bruciando Marini.
    Bersani dirà: “OH Silvio, io c’ho provato….” ed alla 4° votazione, con chi ci sta, prova ad eleggere Prodi: l’esatto opposto di quanto sperato da Berlusconi. sarebbe un capolavoro tattico.
    certo, la prima scelta su Marini -per il metodo- è stata catastrofica.
    comunque ora incrocio le dita che qualcuno in M5S colga l’attimo…. alla quinta votazione potrebbe accadere di tutto, il caos totale.

    @ arisio: ho l’impressione che da certe cose non ci si vaccini.
    soprattutto, non si vaccinino i parlamentari.
    comunque, i migliori hanno detto “no” a Marini-Berlusconi sin da subito (in direzione PD): Puppato, Civati, Ceschin….
    vedremo.

    @ RW: Civati segretario non mi dispiacerebbe.
    sul candidato, ormai sappiamo che c’è Prodi in pista. M5S l’aveva nominato nelle proprie consultazioni on-line, spero siano coscienti che serve anche il loro apporto.

    @ luigi: mah, questo era impensabile al momento delle primarie, dai. non carichiamo questa scelta di retrospettive che non ha, per quanto bruci.
    però il congresso sarà un momento chiave. io non vedo Renzi segretario, ma la generazione più giovane dovrà farsi spazio, anche a spallate se necessario!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: