cercando la via

Non parlerò del dao [o tao che dir si voglia], né dello zen, per quanto ne servirebbe molto….

Forse qualcuno dei lettori, magari fra quelli del mitico “Nord est” (che, a pensarci, suona un pò come il “Far west”…), ricorderà come nel maggio 1997 un gruppo di “Serenissimi” arrivò in Piazza San Marco a Venezia con un ‘tanko’ blindato per occupare il campanile di San Marco per qualche ora. Secondo il Corriere del Veneto “un manipolo di uomini arrivarono con il celeberrimo Tanko per dichiarare l’indipendenza dallo Stato italiano. Un gesto eclatante, che fece il giro del mondo e che trasformò i Serenissimi in un simbolo per tutti i secessionisti“.
Io all’epoca ero piccolino, ma ricordo bene che la notizia mi impressionò abbastanza. Insomma, vi coglievo già i segnali di un atto anticostituzionale, come in seguito meglio capii.
Un amico blogger veneziano di splinder sosteneva che in città l’impressione fosse piuttosto di una boutade, ma la gravità del fatto per me rimane tutta: è la concretizzazione di un atto violento contro lo Stato.

ansa82572850606214140_big

Tanto più grave ho sempre considerato che certi esponenti politici (notamente della Lega Nord e Liga Veneta) abbiano negli anni a seguire continuato a rappresentare il gesto come un grande evento storico, portanto il ‘tanko’ in esposizione nelle proprie manifestazioni.
Evidentemente, dietro i “Serenissimi” c’era qualcuno….

Rimando alla pagina di wikipedia per tutti gli aspetti successivi.

La notizia di questi giorni, che mi lascia veramente perplesso, è l’intenzione da parte dell”amministrazione comunale leghista di Rosà, in provincia di Vicenza, di dedicare una via a ‘Bepin’ Segato, ideologo dei “Serenissimi” ed ispiratore di quel gesto.
Con una dichiarazione francamente curiosa, il sindaco di Rosà afferma che “non vuole essere un gesto politico“. Già, immagino che il fatto di intitolare vie e fissare nella memoria collettiva persone o avvenimenti sia del tutto a-politico. In particolare quando si dedicano vie a personaggi sicuramente politicamente connotati e legati a simili fatti storici.
Secondo il sindaco l’intitolazione sarebbe meritata per gli studi di Segato sulla storia veneta, ma -riporta il Corriere del Veneto- lo stesso sindaco riconosce che “il nome di Segato, più che ai suoi scritti, è legato alla vicenda di piazza San Marco“. Giusto per aver chiaro di cosa stiamo parlando…
La cosa ha suscitato qualche protesta da parte dei “Serenissimi” -notamente Fulvio Contin, reduce dell’operazione-, in rissa con la Lega Nord.
Ma, stranamente, non si sono sollevate altre voci per protestare.
Ora si attende l’autorizzazione della prefettura. Confido vivamente venga negata….

Where there is a will, there is a way” diceva Ho Chi Minh.
A quanto pare, vale anche il contrario.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata da redpoz.

4 thoughts on “cercando la via

  1. All’epoca avevo 23 anni… ne ho un ricordo abbastanza vago, più che altro l’impressione che ci si trovasse davanti all’ennesima pagliacciata leghista… anzi, a dire la verità mi stupii del clamore ed anche del fatto che la giustizia italiana abbia buttato dei soldi per processare quei mentecatti… Io li avrei messi a pulire Piazza San Marco per qualche settimana…

  2. @ RW: assolutamente d’accordo con te.
    con l’aggravante che questo diventa anche un messaggio culturale, come l’orango.

    @ crimson: io credo invece che la condanna fosse doverosa.
    certi atti, per quanto incredibili, non possono passare impuniti.

    @ ilsonnambulo: mi feci esattamente la stessa domanda….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: