Ruanda, vent’anni dopo

Alcune mie riflessioni sul Ruanda a vent’anni dal genocidio…

i discutibili

Anche a distanza di vent’anni non è facile parlare di cosa è accaduto in Ruanda durante quei cento giorni fra aprile e giugno 1994.
Non è facile perché è terribile. Non è facile perché tuttora alcuni fatti non sono affatto chiari.

Le verità ancora nascoste sono molte: dalla domanda su chi abbatte l’aereo del presidente Habyarimana la notte del 6 aprile a come poté accadere tutto questoà la machete; da dov’erano gli occhi del mondo alle varie responsabilità locali; dai falsi miti etnici ed economici alla storia della colonizzazione; dai risultati del Tribunale alla “riappacificazione” tuttora in corso; dalle responsabilità internazionali alle implicazioni geopolitiche nella regione…

Negli anni scorsi, una commissione tecnica francese incaricata dal Parlamento ha cercato di rispondere alla prima domanda. Arrivando persino a compromettere i rapporti diplomatici con Kigali.
Ad oggi, il mondo si divide fra quelli che accusano gli uomini più vicini al…

View original post 805 altre parole

Annunci
Questa voce è stata pubblicata da redpoz.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: