giorno 68, forse. Ho perso il conto

Questo, se la tabella sulla quale segno i progressi nello studio non mi inganna, dovrebbe essere il 68esimo giorno nella preparazione per gli orali.
Così credo, almeno.
Confesso che ho perso il conto.

D’altronde, non esistono vacanze, ferie, pause. Non esistono sabati o domeniche che mi dicano in qualche modo che giorno sia. In qualche altro modo che non sia il conteggio delle pagine fatte, lette, sottolineate, commentate e memorizzate e quello delle pagine che ancora rimangono bianche, intonse, severe.
A volte dimentico (anche nella stessa giornata) se sia il 15 o il 16 settembre.

Immagino sia normale, quando la tua vita si svolge non fra quattro mura, ma fra alcune migliaia di pagine ed il resto letteralmente non esiste.

Ho ancora circa una trentina di giorni prima del fatidico d-day. Un pò meno, ma più o meno ci siamo.

Mi sembra di esser preparato e, forse anche grazie al pessimo clima che abbiamo avuto questa estate, non ho affatto sofferto i giorni di studio chino sui libri.

Studiare il diritto mi piace. Praticarlo, un pò meno….

Forse anche per questo mi sento così tranquillo. O forse è perchè il metodo di studio sviluppato in anni di università si dimostra ancora efficace e mi pare di avere buona memoria di larga parte di quanto letto, sottolineato, commentato, ragionato…..

Ma non nego che un pò di timore c’è. Si fa avanti lentamente, giorno dopo giorno, mentre il giorno fatidico (sì, proprio fatidico!) si avvicina.
Il timore che una cosuccia, magari insignificante, non la ricordi e che quella cosa sia proprio l’oggetto delle domande.
Devo andare quanto prima ad assistere agli orali, per rendermene conto.

Se fosse un esame universitario, sarei assolutamente tranquillo.
Ma non è così: intanto, non si tratta di una sola materia, ma ben sei, per un volume di studio immenso e così le possibilità di errori e dimenticanze amuentano a dismisura. Poi, non è un esame che potrei ripetere nel giro di un paio di mesi…

Ed è proprio questo a spaventarmi di più: se sbaglio, devo ripartire dal via. Ricominciare il percorso delle forche caudine con gli scritti.

E mi terrorizza l’idea di non passarli….

ps:se non rispondo ai commenti, scusatemi.
Davvero: praticamente il pc non lo apro neppure, da settimane. Tanto che tra un pò non riuscirò neanche più a ricevere e-mail da quanto sarà piena la casella di posta….
Infatti, vedete la frequenza con cui aggiorno il blog.

Questa voce è stata pubblicata da redpoz.

3 thoughts on “giorno 68, forse. Ho perso il conto

  1. Ti pensavo proprio ieri, e vai tranquillo, qua il computer non lo apre più nessuno. Son giorni che mi dico di mandare una mail al fratello qui sopra, e….

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: