Post di Capodanno, così, tanto per fare

Me ne sto seduto davanti al pc di casa, scorrendo gli auguri di amici vicini e lontani che arrivano fra i vari media disponibili.
Avrei di meglio da fare, tipo guardare quel bando che scade il 31 gennaio, e penso che potrei anche trovare qualcosa da fare: potrei andare a messa, così per vedere l’effetto che fa. Ci sarà pure una messa di mezzanotte anche oggi? Oppure i preti si prendono la serata libera per il capodanno? Oppure potrei prendere la macchina e guidare fino alla città più vicina, o a quella più lontana (meglio), così per far credere di avere impegni per stasera o tanto per provare a sentirmi in compagnia in mezzo alla gente.

Penso anche che potrei farvi gli auguri per il 2015. Ma non so esattamente cosa augurare.
E’ una giornata strana, questa. Non solo perché il capodanno mi sta –gramscianamente– antipatico (ma forse mi sta solo antipatico perché penso che potrei essere a Reims a festeggiare a base di Champagne, e invece… Ma forse no).

Potrei augurarvi felicità, successo, amicizie, di realizzare i vostri sogni. O chissà che altro.
Ma non ho mai creduto troppo alla felicità. E ho sempre creduto che nella vita faccia bene essere anche un pò infelici. O un pò soli. Quanto sia esattamente questo “un pò”, non lo sapremo mai.
Non parliamo poi del successo, per carità!
Ed i sogni… i sogni ingannano sempre.
Oppure, potrei fare come qui simpaticoni che augurano schiettamente un sacco di denaro, grandi scopate e ottime bevute. Certo, non fa male. Però, dai, non ci siamo sprecati: si può anche fare di meglio.

Fino ad ora, credo i migliori auguri per il prossimo anno li abbia scritti un vecchio amico (scusate lo schifo di foto):/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/812/29987058/files/2014/12/img_7123.jpg

Non credo, sinceramente, di riuscire a fare di meglio. Vabbè, farò questi auguri a modo mio e vada come vada:
Vi auguro di avere del tempo libero, non libero: morto, di quei momenti in cui proprio non sapete cosa fare e vi sembra che i secondi non passino mai, come le gocce che cadono dai rubinetti.
E vi auguro, in quei momenti, di avere un buon libro, un buon film o un buon amico che vi strappi da essi.
Vi auguro di essere impegnati e di avere cose da fare, perché in fondo questa vita altro non è che l’occasione per fare qualcosa.
Vi auguro di non soffrire (fame, sete, dolore, mancanza… qualsiasi cosa, soprattutto la mancanza).
Ma se doveste soffrire (che capiterà, lo sappiamo), vi auguro di poterlo fare pieni di forza. E di gratitudine non appena sarà terminato (che terminerà).
Vi auguro un lavoro, perché (diciamocelo) di questi tempi è proprio una gran cosa.
Ma, soprattutto, vi auguro che sia un lavoro che valga il vostro tempo e i vostri sforzi; che sia un lavoro dal quale possiate tornare stanchi e soddisfatti. Possibilmente, non incazzati, almeno non troppo.
Vi auguro di sessere stanchi, perché la stanchezza è la strada per la felicità. “Riempie il cuore di un uomo“, come diceva un grandissimo.
Vi auguro di apprendere, ancora ed ancora.
Vi auguro di avere qualche persona nell’anno che vi attende: qualche persona buona, qualcuna cattiva; qualche amico con cui bere nella buona o cattiva sorte, qualche nemico da cercare di sconfiggere, che è buona cosa; qualcuno da aiutare e qualcuno che vi aiuti; qualcuno che vi ascolti e qualcuno che vi parli; qualcuno cui voler bene e qualcuno da amare.
Soprattutto, vi auguro di avere la capacità di valorizzare ogni persona che incontrerete: perché tutti incontreremo qualcuno, ma troppo spesso, non vi diamo l’importanza che meriterebbero.
E vi auguro anche di essere soli, ogni tanto. Che è un’occasione troppo spesso sottovalutata.
Vi auguro che l’anno che si approssima realizzi le vostre aspettative. E anche qualche delusione.
E per le delusioni, vi auguro serenità e lungimiranza, che le renderanno occasioni anche migliori.
Vi auguro di avere successo e di fallire, che si cresce solo con successi e fallimenti. E si apprende proprio dai fallimenti.
Vi auguro di essere coscienti (bewusst) di voi e di quel che vi accade intorno, che è una ricchezza inestimabile e rarissima, specie di questi tempi.
E vi auguro anche qualche bel momento di incoscienza.
Vi auguro di viaggiare. Quanto più possibile. Di andare lontanto e di scoprire i luoghi più vicini.
Vi auguro di bere bene e sbronzarvi un paio di volte.
E vi auguro che la mattina dopo sia clemente con voi.
E a quelli che pensano alla mattina dopo, auguro di scordarsi per un attimo, la sera prima, che c’è una mattina dopo.
Vi auguro di non trovarvi in difficoltà. Ma siccome sicuramente vi troverete in difficoltà nell’anno che arriva, vi auguro che siano difficoltà superabili, vi auguro di avere la forza di superarle e di trovare l’aiuto per farlo.
Vi auguro di guadagnare. E vi auguro di spendere, perché i soldi servono solo per le cose che ci permettono di ottenere.
E vi auguro di saper scegliere bene per cosa spendere i vostri soldi (che, come dice Mujica, sono il vostro tempo).
Vi auguro di trovare qualcosa, qualcuno “per cui valga la pena”. E di lasciare andare ciò per cui non vale la pena.
Vi auguro di essere felici, ma anche un pò infelici che è il modo migliore per acquisire coscienza. Soprattutto, vi auguro di avere chi vi rende felici, di essere felici in compagnia e di rendere felici gli altri.
Vi auguro di trovare la vostra strada e di perdervi, che è il modo per scoprire strade nuove.
E se una strada non c’è vi auguro di aprirla da soli.
Vi auguro di condividere.
E vi auguro di avere ancora tanto tempo, che il 2015 sia un’altra tappa di una strada ancora lunga. E di sfruttarlo al meglio.

Concludo usando ancora una volta parole non mie, perché credo sia una cosa importante da tenere a mente, come dice Marco Paolini: se volete un buon anno, fatevelo“.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata da redpoz.

3 thoughts on “Post di Capodanno, così, tanto per fare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: