la matematica e la risposta

Con quanto accaduto a Parigi, l’intolleranza delle destre europee ha avuto buon gioco per dar fiato ai propri pregiudizi ed alimentare l’intolleranza.
Credo sia la peggior cosa che potesse accadere.
Quindi, per quanto potrebbe sembrare assurdo, credo che la risposta all’attentato a Charlie Hebdo non debba essere contro i mussulmani, ma assieme a loro….

Cerco di spiegare perché, qui.

Il giorno dopo l’attacco a Charlie Hebdo seguono innumerevoli riflessioni.
Una mi arriva da un amico francese, che vive a Parigi e scrive: “Sono veramente preoccupato delle conseguenze politiche“.

Conseguenze politiche. L’ultima cosa che uno vorrebbe sentire.
E intanto vedi gente come Salvini in televisione a pontificare, la Le Pen a rilasciare interviste sulla sicurezza della Francia (sempre lì vanno a parare) ed un leghista al consiglio comunale di Padova (Luciani) che parla della necessità di un “islam europeo” ed equipara “Maometto come Hitler e Mussolini” (ma ai leghisti Mussolini non piaceva?).
E intanto arriva la notizia da Die Zeit di aggressioni contro i mussulmani a Parigi. E a Lione.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata da redpoz.

4 thoughts on “la matematica e la risposta

  1. Uno degli obiettivi dei terroristi è quello di instaurare un clima di odio nei confronti dell’Islam inteso nel suo complesso, che renda impossibile quell’integrazione fra culture e religioni differenti che è la vera scommessa europea. C’è naturalmente da aspettarsi che le forze reazionarie del Continente sfruttino quanto successo a fini propagandistici. Non mi riferisco solo ai partiti, ma anche alla stampa (ieri Libero titolava “Questo è l’Islam” con sotto la foto del terrorista che sta per freddare il poliziotto implorante per terra) e agli osservatori politici in genere. Credo che da parte nostra, oltre alla solidarietà per chi è caduto, occorra alimentare un sentimento di vicinanza verso i musulmani. Da parte loro, però, è necessario dare un segnale ancora più forte, chiaro e visibile (rispetto a quanto fatto sinora) di condanna e di distanza verso ogni forma di fondamentalismo e cieca violenza.

  2. sinceramente, red (lo sai che io commento soprattutto per criticare) non capisco perché scrivi che “potrebbe sembrare assurdo, che la risposta all’attentato a Charlie Hebdo non debba essere contro i mussulmani, ma assieme a loro…”.

    a me sembra così logico! chi sostiene che lo scontro è con tutti i musulmani sta facendo un terribile favore al nemico, che sono gli integralisti islamici, forse ancora più pericolosi per gli islamici perbene che per noi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: