Recensione n. 41 – “Ran”

Mi ribloggo? Sì, mi ribloggo.
Perché “Ran” di Akira Kurosawa è un film troppo bello…

Questo il mio contributo per “lunedì film”:

i discutibili

In a mad world, only the mad are sane!

Leggendo il bel post di suprasaturnalanx su “I soliti ignoti” di Mario Monicelli, ho deciso di provare a partecipare anch’io a questa serie del “lunedì film”.
Ora, devo innanzitutto premettere di essere profondamente ignorante in materia di cinema e non ho mai veramente approfondito l’ottava arte.
Anzi, so veramente poche cose di cinema.
Potrei dire che ne so solamente tre: Kurosawa, Bergman e Kubrick.
O, meglio: “Ran“, “Il settimo sigillo” e “Barry Lindon“.

Confesso che nel cominciare a scrivere questo post sono ancora indeciso di quale di questi film vorrei parlare. Film di cui s’è ormai detto tutto e più di tutto, ma questi tre -in momenti e modi differenti- sono stati film fondamentali per me. Tutti e tre, in momenti e modi diversi, sono stati il mio film preferito come nessun…

View original post 1.260 altre parole

Annunci
Questa voce è stata pubblicata da redpoz.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: