R come rugby: south, south, south

Finiti i quarti, finiti i sogni di gloria per molti.

Per me, lo dico senza convenevoli, la sconfitta più dura e la delusione più amara viene dall’Irlanda… Ci deve essere una maledizione, uno spell sulla nazionale irlandese: 6 mondiali, 6 quarti di finale, nessuna semifinale raggiunta!
Questa volta pareva essere quella buona: la squadra di Schmidt era in forma, ottimamente organizzata e l’Argentina era un avversario fra i più abbordabili.
Colpe? Le assenze pesanti (senza nulla togliere a Madigan, Sexton un paio di punti cruciali li avrebbe messi), prima fra tutte Paul O’Connell e il suo carisma. Poi, lo svarione dei primi 10 minuti, che ha regalato ai Pumas 20 punti di vantaggio. Infine, credo ci sarebbe da discutere su un cartellino rosso non dato… Vabbè, chiudiamola qui.
L’Irlanda, in realtà, non ha giocato al suo livello (ecco perché mi chiedo quanto siano contate le assenze), ma ha mostrato carattere arrivando a recuperare venti punti sino al 20-23 all’inizio del secondo tempo. Poi… poi è mancato il killer instinct che tante volte ha contraddistinto questa squadra: l’efficacia nel mettere a segno i punti, magari un calcio che avrebbe pareggiato la partita per un assalto finale; o una meta per ribaltare totalmente la pressione.
Non ci sono riusciti e l’Argentina è uscita dal suo momento critico senza danni enormi.
Sono veramente dispiaciuto. Almeno in semifinale gli irlandesi li avrei visti bene. Almeno per sognare un pò di più.

Un “male” diverso arriva invece da Galles e Scozia: i Dragoni fanno una grande partita, combattutissima, contro il Sudafrica e avrebbero indubbiamente meritato di passare, nonostante i tantissimi infortuni si confermano una squadra eccezionale. E trovano in Biggar un calciatore di ottime prospettive.
Ad oggi, li darei favoriti per il prossimo Sei Nazioni.
La Scozia riesce invece a tener testa all’Australia, uscita benissimo dal “gruppo della morte”, ma si fa beffare da una punizione all’ultimo minuto 35-34. Nessuno avrebbe scommesso, credo, su una Scozia così. Chapeau. Forse anche qui si potrebbe aprire un discorso sugli arbitraggi, perché concedere un calcio così alla fine è una responsabilità enorme. Ma ammetto di non aver visto la partita e di non sapere se fosse pienamente giustificato o meno (TMO?).

Impalpabile in campo la Francia: inconsistente. I Bleus sono arrivati e non si sono visti, né sentiti sul terreno del Millennium Stadium. Pochi giorni prima giravano voci di un Saint-André esautorato dai suoi stessi giocatori e si sarebbe potuto pensare che i francesi si sarebbero ricompattati fra loro per cercare l’impresa. Invece, nulla.
Anche qui, si potrebbe discutere dell’impatto dell’infortunio del mediano di mischia Michalak -sostituito dopo pochi minuti con Tales-, ma sarebbe un’assoluzione troppo facile. Ben più facile che per l’Irlanda.
Per la prima volta, gli All Blacks mostrano tutto il loro potenziale. Prestazione spettacolare.
C’è solo da chiedersi quanto di questa prestazione dipenda dalla loro qualità e quanto dall’inconsitenza della Francia…

Insomma, quattro semifinaliste, quattro squadre dell’emisfero sud. Della sfida immaginaria fra squadre del Rugby Championship contro quelle del Sei Nazioni, queste ultime escono nettamente sconfitte. Nessuna passa ai quarti… Credo sia la prima volta da quando esiste la coppa del mondo.
Il divario si sta ampiando? Che sia il tempo di prendere qualche contromisura?
(Personalmente, molto sommessamente, un’idea la proporrei: una squadra Europea… in fondo, nel rugby le squadre ad inviti e le nazionali “composite” -Irlanda- sono assai più comuni che in altri sport… potrebbe essere un bel esperimento).

Per le semifinali, mi aspetto sfide all’ultimo sangue: Nuova Zelanda, per definizione e non solo, favorita contro il Sud Africa, ma chi può dirlo? Soprattutto, il comeback contro il Galles può aver dato ai Bocks tantissima sicurezza nei propri mezzi, una prova di carattere ed un iniezione d’autostima che sarà determinante.
Al termine dei gironi, invece, avrei dato favorita l’Australia contro l’Argentina e sono ancora abbastanza tentato di confermare il pronostico, ma i Pumas si stanno rivelando una bruttissima bestia da affrontare e con Sanchez che continua a produrre gioco di qualità e mettere a segno tantissimi calci, sarà una lotta assai tosta…

Annunci
Questa voce è stata pubblicata da redpoz.

5 thoughts on “R come rugby: south, south, south

  1. L’idea di una squadra ‘europea’ è interessante… In atletica leggera c’è una ‘coppa del mond0’ che si disputa per squadre continentali, ma negli sport di squadra sarebbe una prima assoluta, credo… e forse avrebbe anche una valenza ‘politica’… del resto il rugby è molto indicato, visto il precedente che tu citi dell’Irlanda…

    • Esiste una cosa simile anche nel golf, se non erro, con la Ryder Cup e due squadre USA-Europa.
      Nel rugby sarebbe certo una novità, ma forse neppure così scandalosa: in fondo, esistono già squadre ad inviti assai affermate (British & Irish Lions per i britannici e Barbarians per tutti).
      Certo, pensare che divenga una nazionale vera e propria è un passo ancora lontano, ma se si partisse con una squadra ad inviti che sfidi regolarmente in dei tour i capioni del Sei Nazioni, Rugby Championship e campioni del mondo potrebbe essere fattibile e molto affascinante…

  2. L’arbitro in di Australia-Scozia è stato molto determinato ,ha “scovato” una palla avanti in mezzo a migliaia di gambe e mani che ha poi difatto annullato la meta seguente per gli australiani confermata dal TSO da lui richiesto, incredibile come sia riuscito a percepire quel minimo tocco in avanti…incredibile davvero!
    Unico dubbio il cartellino giallo dato ad uno scozzese che a detta dei commentatori non c’era, un avanti volontario che invece sembrava involontario, ma ognuno interpreta a suo modo….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: